Pensione: Vivere felici Trasferendo la Pensione alle Canarie


In un paese caldo dalla lingua simile all’italiano, a sole 4 ore dall’Italia e con assistenza sanitaria europea.

vivere-pensione-canarie

Vediamo il perché:

Risparmio economico

La spesa al supermercato, alle Isole Canarie, vi costa circa un 20% in meno che in italia.

Parte del risparmio, poco considerata, sta nel fatto che nelle isole Canarie il clima e’ molto mite (il Microclima del sud di Gran Canaria e’ considerato Il Miglior Clima al Mondo), le isole dall’eterna primavera si trovano infatti sul tropico del cancro.

Qui il gas non esiste praticamente e l’energia elettrica proviene, in buona parte, dall’eolico.

Quindi niente spese per cappotti , piumoni, scarpe e scarponi, sciarpe e guantoni , oltre agli arredi per contenerli.

Alle Canaria si sta praticamente sempre in maglietta, pantaloncini corti e ciabatte (ovviamente si può aggiungere la cravatta per gli incontri formali!)

Parliamo di casa: gli affitti possono variare a seconda se si sceglie di avere la casa direttamente in riva all’oceano (700 euro al mese comprese TUTTE le spese per luce, acqua, etc…), dove si apre la porta e ci si trova direttamente sulla spiaggia), ma esistono soluzioni ancor più economiche per affittare casa alle Canarie.

Nelle zone a minor densità turistica possono costare 450 o 500 euro mensili, anche per un trilocale, mentre, scegliendo di comperare casa o appartamento alle Canarie potete trovare soluzioni a partire da 70-80.000 euro.

Praticamente solo chiudendo la casa in Italia e risparmiando luce e gas e acqua si è in grado di coprire perfettamente il costo di un affitto alle Canarie.

Altro risparmio considerevole viene dai farmaci: Costano molto meno, ma soprattutto ve ne serviranno molti di meno grazie proprio al clima mite e all’aria salubre tipica delle isole Canarie in mezzo all’oceano Atlantico.

L’ inverno, come in Italia, non esiste: raffreddori e influenze sono rarissime, molte persone smettono di avere dolori alle ossa, artriti, asma, malattie respiratorie in genere.

Le isole canarie, in particolar modo il sud di Gran Canaria sono una meta molto apprezzata dai nord europei che vi trascorrono 6 mesi invernali e poi tornano nella loro terra nel periodo estivo. Chi dispone di tempo può farlo.

Altro risparmio in Canarie e’ dato dal bassissimo costo della benzina che costa circa la metà che in Italia.

Non esiste il pedaggio autostradale: le autostrade sono gratis.

Il bollo dell’auto e’ sette / otto volte più basso che in Italia (attorno ai 30 40 euro per un auto di media cilindrata e non ci sono altre tasse sull’auto).

Le assicurazioni sono più economiche e non serve assicurarsi contro il furto.

La pensione vale di più!

Grande vantaggio per i pensionati proviene dal portare la pensione alle Canarie. Con la defiscalizzazione l’ INPS manda la pensione lorda alle Canarie.

Qui vengono calcolate le tasse locali, molto più basse di quelle italiane e viene pagata la pensione Canaria netta, che per effetto delle differenti fasce di tassazione risulta essere piú alta in media di un 15% rispetto alle pensione italiana.

Fino a 22.500 euro annui NON C’È L’OBBLIGO DI FARE UNA DICHIARAZIONE! Esempio se percepite 1500 euro in Italia, alle Canarie la pensione sarà di oltre 1700 euro mensili, cifra con cui alle Isole Canarie si vive benissimo, grazie al potere d’acquisto superiore.

Viaggiare: la pensione alle Canarie permette anche di fare qualche bel viaggetto. Esiste una tariffa scontata del 75%, per i residenti, sui traghetti per spostarsi per esempio a visitare un’altra isola o per volare nella Spagna continentale, 75% di agevolazione sui viaggi dati governo spagnolo per le Isole Canarie.

Volendo fare vita sociale e uscire magari la sera a cena, in riva al mare si può spendendo cifre abbordabili.

Per esempio pranzare in riva all’Oceano Atlantico con 5 euro (escluso bevande), con mangiare tipico canario, esempio mezzo pollo arrosto con contorno di patate e insalata servito con una stupenda vista mare.

Niente tassa sulla televisione, niente tasse assurde, l’IVA non esiste.

Una procura a vendere da un notaio alle isole Canarie costa 40/50 euro (si chiama Poder special), dove lo stesso documento in italia si paga 400/500 euro.

Un atto notarile per costituire una società costa circa 170 euro. Se si ha voglia di rimettersi in gioco, mettendo a frutto le proprie professionalità o passioni, si potrà avviare facilmente un’attività, senza tutti gli ostacoli tipici italiani e a costi affrontabili da chiunque.

La qualità di vita

Considerazione, in fine, il gran livello di civiltà: le automobili si fermano a far attraversare la strada ai pedoni ancor prima che si avvicinino al marciapiede. La gente e’ sempre sorridente e rilassata e tutto molto pulito e curato, aiuole e fiori ovunque ( per 12 mesi all’anno grazie al clima mite delle isole Canarie).

I taxi sono molto economici (bastano 5 euro in media per spostarsi).

Considerate inoltre che vivere alle Canarie (spostando la vostra pensione alle Canarie) vi da la possibilità di trascorrere indimenticabili momenti che magari prima vivevate solo una volta all’anno in vacanza. Alle Canarie sarà come essere in vacanza per sempre.

Riassumendo la vostra pensione alle Canarie vi permette di gettarvi alle spalle il patema di non arrivare a fine mese, di rischiare di essere rapinati o truffati, di vivere nel freddo inverno italiano, di ammalarvi e spendere molti soldi in medicine e farmacie, di isolarvi e non avere vita sociale per mancanza di soldi.
Se anche tu hai una pensione, sappi che la tua pensione alle Canarie e’ in grado di assicurarti una fantastica vita serena.
Più di 400.000 pensionati italiani lo hanno già fatto, con pareri entusiastici.

E’ nel momento delle decisioni che si plasma il tuo destino.

(Anthony Robbins)